Gruppo Atlantide

Category Archives: Comunicazione

Gela Le Radici del Futuro: gli episodi di “Italia-Sicilia-Gela”

webserie-gela

locandina-GELA-webserie-ok

La web serie “ITALIA SICILIA GELA” racconta in 7 episodi Gela, una delle città più contraddittorie d’Italia, attraverso la voce di altrettanti protagonisti che ne danno uno spaccato inconsueto rispetto alla percezione che se ne ha comunemente, rivelando assieme ai suoi problemi le straordinarie bellezze e potenzialità che racchiude.
Una storia che parla di una città in particolare, Gela, ma ben rappresenta simbolicamente la Sicilia nel suo insieme e tutta l’Italia, combattuta tra difficoltà ed enormi opportunità.
Da qui il nome della web serie: Italia Sicilia Gela.
La web serie è stata realizzata da Jacopo Fo srl (Gruppo Atlantide) con la regia di Iacopo Patierno, il sostegno di Eni e il patrocinio del Comune di Gela.

https://www.gelaleradicidelfuturo.com/

(The English Version is available at the bottom)


 

2º episodio: “Elisa”
Iniziamo a scoprire la città di Gela

Gela: mare, sole e il calore delle persone. Tuffiamoci al Panama Beach di Gela, stabilimento balneare fondato da Elisa, la seconda protagonista della nostra webserie Italia Sicilia Gela. “Siamo stati coraggiosi… ma ce l’abbiamo fatta! Il lavoro ce lo siamo inventato, ce lo siamo creato, perché abbiamo sfruttato le potenzialità che il territorio ci ha dato”.

Prossimo episodio 24 aprile 2019!


1º episodio: “Don Lino”

Il primo episodio racconta la storia di Don Pasquale (Lino) Di Dio, rettore della Chiesa di Sant’Agostino di Gela, amatissimo in città, una vera e propria istituzione. Grazie al suo lavoro a Gela è nata la Casa della Misericordia, un luogo di riparo per i poveri che oggi assiste e ascolta centinaia di persone. “Io Gela la vedo come una mamma invecchiata, con tante rughe che abbiamo prodotto noi figli…”

 


The web series of Gela The Roots Of the Future

The web series “ITALIA SICILIA GELA” tells in 7 episodes Gela, one of the most contradictory cities in Italy, through the voice of as many protagonists who give an unusual insight into the perception that it commonly has, revealing along with its problems the extraordinary beauty and potential that it contains. A story that speaks of a city in particular, Gela, but symbolically well represents Sicily as a whole and all of Italy, torn between difficulties and enormous opportunities.
Hence the name of the web series: Italia Sicilia Gela.
The web series was created by Jacopo Fo srl (Atlantide Group) with the direction of Iacopo Patierno, Eni’s support and the patronage of the Municipality of Gela.
The episodes of the Italian web series Italia Sicilia Gela will be streamed on a weekly basis.
https://www.gelaleradicidelfuturo.com/en/category/webserie/

1st episode: “Don Lino” – https://www.youtube.com/watch?v=6iHZTlYMu4s

2nd episode: “Elisa” – https://www.youtube.com/watch?v=3XaK4baZNB8

 

Il Teatro Fa Bene presenta: Wiwanana!

wiwanana

Finalmente online la versione integrale del film!

Un gruppo di cinque italiani e un mozambicano stanno girando nelle foreste del nord del Mozambico alla ricerca di cinque attori amatoriali. L’obbiettivo è portarli in Italia, scrivere insieme a loro uno spettacolo comico di informazione sanitaria e infine realizzare una tournée nei villaggi del Nord del Mozambico.
Ci riusciranno nonostante le differenze culturali?
Questa è la storia di Wiwanana, ovvero di come il dialogo sia l’arma più potente per il cambiamento.

Poster_Wiwanana_ITA-717x1024

È online www.cuorebasilicata.it. La conferenza stampa

cb3

cuore basilicata 2

conferenza

Ieri, giovedì 28 febbraio, nella sala del Consiglio Comunale di Villa d’Agri si è tenuta la conferenza stampa di lancio di www.cuorebasilicata.it, vetrina online del progetto CuoreBasilicata, realizzato con il sostegno di Eni.
Hanno partecipato tra gli altri Jacopo Fo e Bruno Patierno di Gruppo Atlantide, i sindaci di Marsico Nuovo Gelsomina Sassano e Marsicovetere Claudio Cantiani, il Presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019 Salvatore Adduce.
Dopo una introduzione di Jacopo Fo che ha descritto gli obiettivi di CuoreBailicata è intervenutoSalvatore Adduce che ha sottolineato l’importanza delle iniziative legate alla promozione del territorio, per far conoscere la cultura e il patrimonio naturalistico della Basilicata a livello nazionale e internazionale.
Ci sono milioni di persone in tutto il mondo interessate a venire a conoscere la Basilicata, ne sono convinto”, ha affermato Adduce. “Grazie anche alla collaborazione tra la Fondazione Matera-Basilicata 2019 e il progetto CuoreBasilicata, oggi è possibile sollecitare la creatività e la partecipazione attiva alle iniziative del territorio di quella parte della popolazione lucana quasi dimenticata: i giovani”.
Non dobbiamo avere paura di provare e anche di sbagliare” ha aggiunto Jacopo Fo. “Anche sbagliando– ha detto Fo – si può fare esperienza e imparare come costruire  un presente e un futuro migliore”.
La parola è poi passata al sindaco Cantiani, il quale ha evidenziato le grandi aspettative che accompagnano il progetto CuoreBasilicata. “E’ una scommessa – ha detto il Primo Cittadino – che dobbiamo vincere, lo dobbiamo alle generazioni future. Progettare il futuro è un dovere”. “Raccontateci e fateci conoscere nel mondo, noi vi accompagneremo in questo percorso“, ha concluso Cantiani.

E’ intervenuta poi la Sindaco di Marsico Nuovo Gelsomina Sassano. “Per troppo tempo il nostro territorio è rimasto diviso. Abbiamo tantissime opportunità e grazie anche al Gruppo di Animazione Territoriale che segue il progetto, formato da giovani della valle professionalmente preparati da Gruppo Atlantide, sarà possibile lavorare sulla cultura e sulla promozione turistica del territorio. Abbiamo iniziato un percorso virtuoso, c’è molto da lavorare ancora e ben vengano progetti come CuoreBasilicata.

E’ seguita poi la presentazione generale del portale internet www.cuorebasilicata.it da parte dei partecipanti al Gruppo di Animazione Territoriale. Il portale nasce per essere uno strumento di informazione e comunicazione del territorio, attraverso anche un calendario eventi, uno spazio dedicato ai percorsi naturalisti, culturali ed enogastronomici e si propone di dare un’immagine la più completa possibile indicando ai potenziali turisti le mille ragioni per visitarlo.
Particolare la sezione dedicata alle “Storie”, costruita per raccogliere le testimonianze ed i racconti della valle. Nel sito sono state inserite le principali attrazioni turistiche degli 11 comuni coinvolti nel progetto, i principali ristoranti e alberghi della zona e i prodotti tipici del territorio.
Obiettivo del sito Internet è anche “fare rete” tra associazioni, aziende, musei, scuole, enti pubblici, tutti chiamati a collaborare alla produzione dei contenuti di www.cuorebailicata.it. Il Gruppo di Animazione Territoriale si occuperà anche di stringere relazioni con queste realtà del territorio, che troveranno via via spazio nel sito per promuovere le proprie iniziative. Un’area specifica del sito  sarà riservata all’e-commerce dei prodotti di eccellenza delle imprese e degli artigiani della zona.
Parte importante sono anche i social network che affiancano il sito: FacebookTwitterYoutube e Instagram.
Il nostro desiderio è che il turista possa vedere il territorio con l’amore e la passione di chi ci vive”, hanno sottolineato i componenti del Gruppo di Animazione Territoriale.

Bruno Patierno, project manager di CuoreBasilicata, ha concluso la conferenza stampa ringraziando tutti gli 11 Comuni che partecipano al progetto e ha ricordato i prossimi appuntamenti studiati per promuoverlo: due spettacoli teatrali di Jacopo Fo e Mario Pirovano l’8 e il 10 Marzo a Villa d’Agri e una Masterclass di recitazione il 9 e il 10 marzo a Viggiano.

Contatti: info@cuorebasilicata.it

unnamed

Masterclass di Recitazione Scenica a Viggiano

cb3

cuore basilicata 2

MASTERCLASS DI RECITAZIONE SCENICA CON MARIO PIROVANO E JACOPO FO 

9 e 10 Marzo 2019
presso la Sala del Centro Caritas di Viggiano 

Rivolta ad appassionati, attori amatoriali e non.

Verrà affrontato l’argomento “teatro” sotto vari punti di vista: dallo spettacolo, al gioco, agli aspetti fondamentali della scrittura e della rappresentazione di un testo teatrale. Per 2 giorni si parlerà di teatro e arte, di passione e emozioni, di empatia e comunicazione. Si giocherà con i rudimenti del mimo e della voce. I partecipanti potranno misurarsi direttamente con la recitazione, la mimica e la dialettica di scena e potranno assistere a spettacoli messi in scena da Jacopo Fo e Mario Pirovano. Si condivideranno momenti della giornata ascoltandosi e ascoltando gli altri, imparando dagli errori di tutti, vivendo insieme in allegria esperienze e giochi.

unnamed

Jacopo Fo, con la consueta ossessione per la comprensione dei dettagli, si occuperà di raccontare i meccanismi che stanno dietro all’interpretazione recitativa, svelando alcuni segreti essenziali del mestiere dell’attore, “trucchi” che per tradizione venivano appresi per imitazione ma che oggi possono essere descritti minutamente e chiaramente grazie a una serie strabiliante di scoperte scientifiche. Si parlerà quindi di come la mente lavora mentre recitiamo, di come il pubblico legge l’azione scenica in modo quasi subliminale, e di come la conoscenza di questi meccanismi, semplici e naturali, possa offrire strumenti utili al narratore.

mariop

Mario Pirovano per una vita ha lavorato accanto a Dario Fo e Franca Rame. Oggi recita in Italia e nel mondo i monologhi di Dario Fo anche in lingua inglese. Sarete immersi nel gioco del teatro attraverso la rappresentazione di autentici capolavori.


Partecipazione gratuita, posti limitati, registrazione obbligatoria su EventBrite


unnamed

Party For Planet

Senza titolo-1

 

Per festeggiare il primo anno di vita, People for Planet, il magazine digitale del Gruppo Atlantide, invita tutti a Milano al Party for Planet!

L’appuntamento è per venerdì 1° febbraio alla “Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame” dalle 17,30 alle 21,30.
Clicca qui per registrarti!

Sapreste costruire una bicicletta in bambù?
Sapete che si può fare musica con un aspirapolvere riciclato?
Sapete che anche un’auto d’epoca si può far viaggiare con un motore elettrico?
Sapete che esistono vasi di fiori che monitorano la qualità dell’aria?
Secondo voi un tessuto ricavato dagli scarti di lavorazione degli agrumi profuma di arancia?

Venite a scoprire tutto questo e molto altro venerdì 1° febbraio al Party for Planet!
Vi aspettiamo con dibattiti, musica e un racconto speciale del direttore creativo di People for Planet Jacopo Fo dedicato alla Palazzina Liberty ai tempi di Dario Fo e Franca Rame.
Siamo pronti a festeggiare insieme a voi un anno di informazione, guerriglia comica, inchieste e class action… ed è solo l’inizio!

Riuniremo sotto lo stesso tetto ospiti, amici, supporter, lettori e tutti coloro che hanno a cuore i temi ai quali il magazine è dedicato: ambiente, sostenibilità, corretto rapporto tra gli individui e il pianeta. L’atmosfera sarà quella di una festa di compleanno, ma ci ritaglieremo degli spazi per discutere, insieme ad esperti ed istituzioni, quali soluzioni e comportamenti ci permetteranno di cambiare in meglio le nostre città per renderle più smart, meno inquinate e a misura di cittadino. E noi stiamo già cambiando le cose!

PROGRAMMA Party for Planet:

– Prima parte, h.17,30: “Che aria tira?”
Introduzione | “Che aria tira, che aria tirava” di Jacopo Fo
Un racconto personale e inedito, arricchito di aneddoti, sulla Palazzina Liberty ai tempi di Dario Fo e Franca Rame.

“Mistero Buffo – Parti Femminili”
L’attrice Lucia Vasini ci regalerà in esclusiva un’anteprima dello spettacolo “Mistero Buffo – Parti Femminili”.

Dibattito | “Che aria tira?”
Interverranno:
• Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano;
• Valerio Rossi Albertini, fisico italiano di fama internazionale, che attraverso dimostrazioni pratiche ci chiarirà l’idea su tanti termini che fanno ormai parte del linguaggio comune: pm10, polveri sottili, CO2, (…);
• Maurizio Fauri, professore all’Università di Trento, che ci porterà alla scoperta degli ultimissimi dettagli sulla mobilità sostenibile;
• Anita, mamma di 2 bambini, cittadina milanese, che ha raccontato per People for Planet la preoccupazione durante gli incendi divampati lo scorso anno nei depositi di rifiuti di Novate e della Bovisasca;
• Associazione Cittadini per l’Aria Onlus, che ripetutamente hanno denunciato le problematiche milanesi legate alla qualità dell’aria;
• Gaetano La Legname, manager di Mobility R-Evolution, società che realizza retrofit per auto d’epoca;
• Wiseair e i suoi fondatori, che ci sveleranno i segreti del loro sistema per la rilevazione di inquinanti grazie all’utilizzo di un vaso per piante smart collegato ad una rete Internet; vincitori del Fabri Q, l’incubatore di innovazione sociale del comune di Milano, hanno avviato una sperimentazione nel quartiere di Quarto Oggiaro.
Modera il dibattito: Sergio Parini direttore editoriale di People for Planet.

– Seconda parte, h.19,00:
I volti che People for Planet ha incontrato nel suo primo anno online si raccontano in formula “TED talks”: avranno a disposizione uno spazio di tempo durante il quale potranno presentare se stessi e la propria attività.
È prevista la partecipazione di:
• Pietro Basile de Il Balzo Associazione di Solidarietà Familiare, che opera a Milano a supporto di ragazzi con disabilità cognitive e insieme a loro gestisce il Bar Balzo;
• Aninga di Music of the Plants, inventori del dispositivo in grado di registrare la resistenza elettrica delle piante e trasformarla in musica;
• Adriana Santanocito di Orange Fiber, startup italiana di Catania che produce tessuti sostenibili dagli scarti della lavorazione delle arance;
• Marco Abbro e Francesca Cocco di BIOlogic, il primo BIO FabLab del Sud Italia, che ha realizzato Scoby Skin, un tessuto 100% naturale ricavato dalla cellulosa estratta dal tè Kombucha;
• Suami Rocha di Bamboo Bicycle Club, realtà futuristica nata a Londra ed esportata a Brescia che insegna alle persone a costruire la propria bicicletta di bambù promuovendo la mobilità sostenibile;
• Massimo Moretti di WASP, azienda leader nel settore della stampa 3D, che progetta, produce e vende stampanti 3D interamente made in Italy.

◾ Terza parte, h.20,45 – Live music:
A chiudere la serata, sul palco salirà il gruppo campano Capone & BungtBangt con strumenti musicali autocostruiti unendo parti di oggetti riciclati.
La band nasce seguendo l’idea del riciclo creativo, accompagnata da un amore viscerale per la musica e la natura.
Ascolterete (e vedrete!) come dalle mani di questi artisti nasca la magia della musica e come oggetti privi di valore possano diventare splendidi strumenti musicali di inestimabile pregio e dal sound unico.

L’ingresso al Party for Planet è gratuito.
Clicca qui per registrarti!

– Segui gli aggiornamenti dell’evento sulla pagina Facebook di People For Planet;
– Visita il sito internet di People For Planet.

ACCREDITO GIORNALISTI – I giornalisti possono accreditarsi inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo redazione@peopleforplanet.it, indicando nome, cognome e testata.