Gruppo Atlantide

Category Archives: Eventi

Italia Sicilia Gela in concorso al Bellaria Film Festival!

bellaria

header_2016.jpg

Siamo felici di annunciare che la web serie ”Italia Sicilia Gela” è stata selezionata anche tra i finalisti in concorso alla 37a edizione del Bellaria Film Festival.bellaria

Il Bellaria Film Festival, nel corso delle sue 37 edizioni, ha anticipato il successo internazionale di Gianfranco Rosi -premiato a Bellaria nel 2009 per Below Sea Level- e fatto conoscere registi come Paolo Sorrentino, Silvio Soldini, Gianluca Maria Tavarelli, Ciprì e Maresco, Pappi Corsicato, Roberta Torre, Pietro Marcello
Diretto tra gli altri da Enrico Ghezzi, Morando Morandini e Gianni Volpi, il festival si è caratterizzato per aver teorizzato la necessità della commistione e dell’attraversamento di generi, durate e formati dei prodotti audiovisivi.

Questo riconoscimento segue i premi ricevuti da “Italia Sicilia Gela” al Sicily Web Fest (Ustica, Italia) e al Next Short Film Festival (Calcutta, India).
Italia Sicilia Gela è stato inoltre selezionato tra i finalisti dei festival di Hollywood, Seul, Londra, Copenaghen, Bilbao.

locandina-GELA-webserie-logo


Collaboriamo con imprese ed enti in iniziative a favore degli individui,
della società, dell’ambiente
www.gruppoatlantide.it

Gruppo Atlantide
c/o Libera Università di Alcatraz
località Santa Cristina, 53 – Gubbio (PG)

www.gruppoatlantide.it

Proiezione in piazza a Villa D’Agri di “Indovina chi viene a pranzo”

indovina.chi-viene-a-pranzo

cuore basilicata 2

Dopo essere stato proiettato in anteprima ai festival di Maratea e Cinemadamare dove ha riscosso molti consensi, il cortometraggio Indovina chi viene a pranzo arriva “a casa”, a Villa D’Agri, ospite dell’Amministrazione di Marsicovetere.

La sera di sabato 21 settembre, alle 21,00, sarà proiettato in piazza Zecchettin.
Indovina chi viene a pranzo è stato realizzato nell’ambito del progetto CuoreBasilicata. E’ una produzione Jacopo Fo srl (GruppoAtlantide) in collaborazione con l’I.T.T. Rocco Scotellaro di Marsicovetere, con il sostegno di Eni e il patrocinio del Comune di Marsicovetere.

Vi aspettiamo!


unnamed


unnamedunnamed

Contatti: info@cuorebasilicata.it

Il progetto Erasmus+ TELL ME riconosciuto con due importanti premi internazionali

tellme

Schermata 2019-09-04 alle 11.31.48


Dopo la consegna dello European Language Label istituito dalla Commissione Europea, la cui cerimonia ha avuto luogo a Firenze il 9 maggio 2019 nell’ambito delle celebrazioni per il Festival d’Europa, TELL ME riceverà il Premio Confucio per l’Alfabetizzazione assegnato al Comitato il Nobel per i Disabili fondato da Dario Fo e Franca Rame per devolvere in beneficenza i soldi del Premio Nobel per la Letteratura 2017.

Istituito dall’UNESCO con il supporto del governo della Repubblica Popolare Cinese, il Premio Confucio sarà consegnato in due distinte cerimonie che si svolgeranno a Parigi e nella cittadina cinese di Qufu, terra natale del filosofo cinese cui il premio è titolato, rispettivamente, il prossimo 9 e 28 settembre.


Sito web: www.tellmeproject.com    | Social Platform: https://social.tellmeproject.com
Indirizzo email dell’organizzazione italiana: europe@comitatonobeldisabili.it 

Label europeo delle lingue: http://bit.ly/EULangLab

Premio Confucio UNESCO per l’Alfabetizzazione degli adulti: http://bit.ly/ConfuciusUNESCO

___________________________________________________________________________________


TELL ME: UN PROGETTO ERASMUS+

“TELL ME – Theatre for Education and Literacy Learning of Migrants in Europe”, progetto di educazione ed alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro è stato finanziato dal programma Erasmus+ ed è stato ideato da Jacopo Fo e da Nazzareno Vasapollo per il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili, capofila di una partnership strategica che ha visto coinvolti altri tre enti europei: Associazione Nuovi Linguaggi di Loreto, provider accreditato per la formazione professionale che da oltre vent’anni gestisce al proprio interno una scuola di recitazione; ASTA, compagnia teatrale portoghese che specializzata in produzione teatrale e teatro educativo; IFALL, associazione svedese che si occupa di rifugiati.

Il kit metodologico-educativo rappresenta il prodotto più importante del progetto. Creato nel biennio 2016-2018 da un’equipe transnazionale di ricercatori che lo ha sperimentato in due corsi per migranti e in tre workshop rivolti a 24 operatori europei, è liberamente disponibile sul sito www.tellmeproject.com

Dal rilascio di tutti i prodotti del progetto ad oggi, la partnership è stata invitata a varie conferenze europee tenutesi a Francoforte, Lisbona e Siviglia ed ha ricevuto due alti riconoscimenti, a livello Europeo, lo European Language Label, e a livello mondiale, il Premio Confucio.

 

EUROPEAN LANGUAGE LABEL

Il Label Europeo delle Lingue è un premio della Commissione Europea nato con l’intento di incoraggiare le iniziative che riguardano l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue, un riconoscimento assegnato a metodologie innovative che si sono rivelate efficaci nel promuovere e diffondere la conoscenza dei numerosi idiomi che esistono nell’Unione Europea.

Con cadenza biennale, il Label viene assegnato ai progetti che si sono contraddistinti per la loro proposta innovativa, contribuendo così ad innalzare lo standard d’insegnamento delle lingue e a valorizzare una ricchezza così importante per la cultura europea.

Nell’anno corrente sono state premiate 15 nomination su 57 e TELL ME si è collocato al 2° posto (http://bit.ly/EULangLab). 

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo nella prestigiosa cornice del Festival Europa dal 7 al 9 maggio scorso a Firenze, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

PREMIO CONFUCIO

Supportato dalla Repubblica Popolare Cinese, il Premio è un riconoscimento istituito dall’UNESCO per coloro che si impegnano nell’alfabetizzazione degli adulti.

Per il 2019 il Premio aveva “Alfabetizzazione e Multilinguismo” come tema di riferimento e a livello mondiale sono stati scelti solo tre progetti, tra cui TELL ME (http://bit.ly/ConfuciusUNESCO). 

Il Premio Confucio sarà consegnato al Comitato il Nobel per i Disabili  in due distinte cerimonie che si svolgeranno a Parigi e nella cittadina cinese di Qufu, terra natale del filosofo cinese cui il premio è titolato, rispettivamente, il prossimo 9 e 28 settembre.

TELL ME è stato realizzato da una partnership composta da quattro organizzazioni provenienti da Italia, Portogallo e Svezia. Il Comitato ha perciò deciso di dare valore alla Partnership nel suo complesso decidendo che fosse Sérgio Novo, presidente della Compagnia Teatrale ASTA di Covilhã (Portogallo) a ritirare il premio nella Cerimonia che si terrà il 9 settembre presso il quartier generale UNESCO a Parigi. In tale occasione, egli sarà altresì speaker nella conferenza “Alfabetizzazione e multilinguismo” in occasione della Giornata internazionale dell’alfabetizzazione (http://bit.ly/IntLitDayParis). 

La seconda cerimonia si terrà invece nella cittadina cinese di Qufu, terra natale del filosofo cinese cui il premio è titolato. L’evento è inserito in una Visita di Studio organizzata nel periodo 25-28 settembre da Commissione UNESCO e governo cinese per le tre organizzazioni premiate. Sarà Nazzareno Vasapollo, project designer e project manager del Comitato e di TELL ME a ritirare il premio e a intervenire al Seminario Internazionale sull’Alfabetizzazione.

TELL ME MORE

Incoraggiati dai successi conseguiti, per il 2020 le strategie di diffusione e valorizzazione del progetto  saranno indirizzate al territorio italiano e a quello europeo.

Il Comitato intende, infatti, realizzare dei workshop rivolti ai Centri per l’Istruzione degli Adulti (CPI). Per ognuna delle 20 regioni italiane verrà individuato un CPIA che organizzerà l’attività formativa e funzionerà da polo per accogliere operatori di altri CPIA regionali.

Su scala europea ci si intende muovere principalmente presentando il progetto TELL ME+ il cui scopo specifico è tradurre gli output di TELL ME in tedesco, francese e spagnolo e disseminare la metodologi in Spagna, nei paesi germanofoni e in quelli francofoni. Sarà così possibile coprire quasi l’80% delle lingue europee non interessate in precedenza dal progetto originario e la metodologia TELL ME sarà disponibile in oltre l’86% delle lingue più parlate in Europa! 

Nel mese di aprile 2020, infine, è previsto un workshop a Siviglia per diffondere la metodologia fra gli operatori che si occupano di alfabetizzazione dei migranti nelle associazioni private e nei centri di istruzione degli adulti che fanno capo alla Junta de Andalucía.

 

Ufficio Stampa Lp Press di Luigi Piga
mob. 3480420650 – email. luigipiga@lp-press.com

“Indovina chi viene a pranzo” al CinemadaMare Film Festival

Schermata 2019-07-31 alle 17.15.21

cuore basilicata 2

unnamed (3)

Dopo la proiezione alle Giornate del Cinema Lucano, il cortometraggio di CuoreBasilicata “Indovina chi viene a pranzo”, progetto realizzato in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Agrario di Marsicovetere assieme a coetanei extracomunitari ospitati in un centro di accoglienza limitrofo, verrà presentato anche al CinemadaMare Film Festival.
Appuntamento il 5 agosto 2019, ore 21,30, all’Anfiteatro Totò a Marina di Nova Siri, Matera.

Indovina chi viene a pranzo
Regia di Gianluca Rame
Sceneggiatura di Antonella Marinelli
Coordinamento generale di Bruno Patierno

Prossimamente “Indovina chi viene a pranzo” sarà visibile anche sul sito www.cuorebasilicata.it e sui social collegati.

unnamed (4)

Contatti: info@cuorebasilicata.it


unnamed (1)

unnamed

Dall’immagine al racconto di un territorio: MasterClass gratuita di fumetto a Viggiano

Senza titolo-1

“Comics Storytelling”: al via la prima residenza artistica sul fumetto in Val d’Agri con il lancio di una MasterClass gratuita a chiunque voglia scoprire i segreti del racconto per immagini

A4 Manifesto Masterclass e Docenti

La rigenerazione dei borghi montani attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale, delle identità locali e della comunità, filtrata attraverso lo sguardo di artisti fumettisti. Questo è l’obiettivo della prima residenza artistica sul fumetto nel borgo di Viggiano. La “Comics Storytelling” è un progetto del Programma Residenze di Matera 2019, realizzato dall’associazione culturale “Supertramp” in collaborazione con il Gruppo di Animazione Territoriale (GAT) di “CuoreBasilicata.
La kermesse culturale che prenderà il via il 15 e terminerà il 27 luglio, si svolgerà sia nella splendida cornice della Villa del Marchese San Felice che in altri spazi ricreativi e formativi del centro viggianese. Per due settimane il borgo di Viggiano diventerà un “nodo” culturale e creativo, ospitando fumettisti famosi come Giulio Giordano, pittore, illustratore e fondatore di “Redhouse Lab”, la prima scuola di fumetto in Basilicata e disegnatore de “I Due Re” (editore Bonelli), il fumettista napoletano Alessandro Nespolino della scuola Bonelli, disegnatore di Tex e “Il Commissario Ricciardi”, Fabio Folla, l’illustratore, grafico e storyteller, nonché insegnante di Storia dell’Arte e Disegno, sperimentatore del web e libero pensatore per immagini e Saverio Calabrese, l’illustratore freelance per l’editoria, nonché docente di fumetto, della scuola “Comicschool – Formamentis” di Potenza. Infatti, in occasione della Residenza Artistica è stata lanciata una MasterClass gratuita, dedicata a tutti gli appassionati, aspiranti fumettisti, semplici amanti del comics, illustratori in carriera e a chiunque voglia scoprire i segreti del racconto per immagini, con gli esperti del settore. Otto giornate in aula, strutturate in moduli teorici ed esercitazioni pratiche, finalizzate alla realizzazione di una breve storia a fumetti, principalmente in forma di storyboard. Piccole storie che narrano il territorio della Val d’Agri, una “graphic novel” che guida alla scoperta dei luoghi più significativi di un territorio. E ancora, tra le finalità della Residenza, l’attivazione di uno scambio tra la comunità locale che offre accoglienza e gli artisti ospitati per la progettazione e la realizzazione delle opere, in un percorso di conoscenza e sperimentazione dei linguaggi creativi interpretati in chiave fumettistica. Non solo, creare uno spazio di incontro e sinergia tra nuove e vecchie generazioni attraverso una riscoperta dei valori e della cultura locale espressa tramite un mezzo artistico in grado di rileggere il passato in chiave moderna.
Nell’arco dei quindici giorni, inoltre, la Residenza ospiterà diversi appuntamenti ed eventi collaterali, tutti collegati al mondo dell’arte creativa: perfomance, laboratori per i più piccoli, cosplayers, musica, spettacoli, giochi tradizionali. Un luogo di produzione di eventi unici che non mancherà di sorprendere per la qualità delle proposte in programma.


Il CALENDARIO DEGLI EVENTI che animeranno, dal 15 al 27 luglio
2 settimane di RESIDENZA ARTISTICA nella splendida cornice della Villa del Marchese a Viggiano

Schermata 2019-07-09 alle 12.32.34

 


Schermata 2019-07-09 alle 12.26.51

unnamed (1) unnamed