Gruppo Atlantide

Category Archives: Marketing del territorio

Marketing dell’arte, della cultura e del turismo in Sicilia

Senza titolo-1

unnamed

Marketing dell’arte, della cultura e del turismo: Workshop gratuito a Gela il 3-4-5 dicembre 2018

Un workshop per definire, con il contributo di un team di esperti del Gruppo Atlantide (Simone Canova, Claudia Faverio, Bruno Patierno) come rendere più efficaci, visibili e di successo le iniziative nel mondo dell’arte, della cultura e del turismo.

Come analizzare il pubblico di riferimento e le sue esigenze? Come definire le caratteristiche del prodotto offerto, la sua distribuzione e vendita, l’eventuale prezzo per il pubblico e per gli sponsor? Come gestire la presenza sul web e sui social?
A queste e ad altre domande risponderà il workshop che si terrà presso il foyer del Teatro Eschilo di Gela nei giorni 3, 4 e 5 dicembre, orario 10-13 e 16-19.

La partecipazione è gratuita e a numero chiuso.

Il workshop è riservato a persone e  rappresentanti di associazioni, enti, imprese impegnate nella realizzazione di iniziative artistiche, culturali, turistiche volte anche a promuovere Gela.

Per candidarsi alla partecipazione è necessario inviare il proprio cv a info@gelaleradicidelfuturo.itentro il 16 Novembre. I partecipanti selezionati saranno avvertiti via email.

Il workshop si colloca nell’ambito delle iniziative di GELA LE RADICI DEL FUTURO, un progetto realizzato da Jacopo Fo srl (Gruppo Atlantide) con il sostegno di Eni e il patrocinio del Comune di Gela.

Contatti: info@gelaleradicidelfuturo.it


Cattura

Il Nobel incontra i Nobel – Grazia Deledda incontra Dario Fo

grazia

Il Nobel incontra i Nobel
GRAZIA DELEDDA INCONTRA DARIO FO
COMUNICATO STAMPA del 11 ottobre 2018


43749109_1066824953442212_6135002118207045632_n

L’Isre – Istituto Superiore Regionale Etnografico di Nuoro- presenta la prima edizione del progetto Grazia Deledda incontra i Premi Nobel. 
“E’ un’idea molto ambiziosa”, spiega Giuseppe Matteo Pirisi, il presidente dell’ente che gestisce la Casa-Museo che diede i natali alla scrittrice, “nata per valorizzare l’opera e il pensiero di Grazia Deledda. Vogliamo creare un appuntamento annuale che produca una circolarità di idee, di spunti, di riflessioni attraverso l’incontro tra l’opera della scrittrice e quella di altri Premi Nobel, attraverso esposizioni, spettacoli e giornate di studio; un ricco programma di attività culturali che animeranno la città per tutto il periodo della manifestazione”.

Per la prima edizione della rassegna, che si terrà a Nuoro dal 26 ottobre 2018 al 26 gennaio 2019, l’autore scelto è Dario Fo, Premio Nobel per la Letteratura nel 1997.

“L’ultimo italiano a vincere il premio Nobel per la Letteratura incontra Grazia Deledda, prima e unica donna italiana a vincere l’ambìto premio letterario, nel 1926, – continua Pirisi– è un omaggio alla scrittrice nuorese e alla sua straordinaria attualità, e ha un duplice intento: far riscoprire il valore letterario di questa donna, oggi ancora troppo spesso sottovalutata, che è stata un gigante della letteratura; e contestualmente far risvegliare l’interesse verso il mondo che racconta, la vita e le passioni della Sardegna più autentica. Dario Fo con la Deledda ha numerose analogie: entrambi anticonformisti, si posero nelle rispettive epoche come elementi di forte rottura. Entrambi affondano le radici nella lingua, nel mito e nella storia, pescando a piene mani nella cultura popolare, nelle sue maschere e nelle sue memorie. Con questo evento Grazia Deledda rivive, torna a farsi carne, diventa viva tramite il suo messaggio”.

Questi gli eventi della manifestazione:
– Dal 26 ottobre al 26 gennaio sarà aperta al pubblico la Mostra Il Mondo Popolare narrato da Dario Fo a cura di Mattea Fo e Stefano Bertea per la Compagnia Teatrale Fo Rame, che sarà declinata in due ambiti:
La Maschera, la Commedia dell’Arte, il Teatro all’Improvvisa 
presso il Museo del Costume (via Mereu, 56),
Impegno Sociale, Culturale, e Politico nell’Arte di un Premio Nobel
presso l’ex Artiglieria (Viale Sardegna, 13).

– Il 26 ottobre è previsto l’evento per inaugurare la Mostra e dare ufficialmente inizio alla rassegna, il primo appuntamento è alle ore 17,30 presso l’ex Artiglieria e alle 19,15 presso il Museo del Costume.
Per l’occasione l’Atp Nuoro attiverà una navetta che partirà alle 18,45 dall’ex Artiglieria per raggiungere il Museo del Costume.

– Il 10 novembre alle ore 21,00 presso il TEN – Teatro Eliseo Nuoro andrà in scena lo spettacolo Mistero Buffo di Dario Fo e Franca Rame recitato da Mario Pirovano, attore della Compagnia Teatrale Fo Rame dal 1983 e formato dai due artisti. In occasione dei 50 anni dalla prima, che ricorrono agli inizi del 2019, Mario Pirovano reciterà i monologhi originari di Mistero Buffo arricchendo la performance con alcuni dei pezzi che hanno reso questo spettacolo famoso in tutto il mondo.
– Il 10 dicembre, dalle ore 15,30 alle 21 e l’11 dalle ore 8,30 alle 13,30 è in programma, presso l’Auditorium “Giovanni Lilliu”, il Convegno Oralità narrativa, cultura popolare e arte: Grazia Deledda incontra Dario Fo a cura della Professoressa Cristina Lavinio. Le giornate di studio vedranno la partecipazione di esperti a livello internazionale, alcuni specializzati sulla figura di Grazia Deledda e altri sulla figura di Dario Fo.

– Il 10 dicembre ci sarà una performance teatrale a cura di Mario Pirovano, che racconterà l’incontro immaginario tra i due Premi Nobel con gli occhi di Dario Fo.

Il Direttore artistico del progetto, Francesco Muscau, racconta: “Ragionare intorno all’opera di un Premio Nobel non solo significa analizzarne la sua componente più strettamente letteraria ma anche approfondire la cultura antropologica, la storia del Paese d’origine e gli aspetti socio-culturali che hanno caratterizzato la crescita e la formazione del personaggio. Per questo vengono organizzati eventi culturali che arricchiscano il processo di conoscenza e possano coinvolgere sia gli appassionati che le famiglie e gli studenti. Deledda e Fo sono due scrittori apparentemente diversi, sia per formazione che per stile e genere letterario, e l’obiettivo della rassegna è proprio quello di aprire un confronto e un dialogo. Si vuole favorire e permettere uno scambio di punti di vista tra autori che, per ragioni storiche, culturali e sociali, sembrano distanti. Confrontando Grazia Deledda e Dario Fo viene fuori che entrambi hanno avuto una particolare attenzione verso il mondo popolare e l’oralità, verso l’impegno e la militanza, e con la manifestazione “Grazia Deledda incontra Dario Fo” si cercherà di sviluppare questo confronto con la consapevolezza che si tratta di un’operazione culturale che pone al centro l’incontro e la scoperta di entrambi gli scrittori”.

CONFERENZA STAMPA
17 ottobre 2018 ore 11 presso la biblioteca Isre in Via Papandrea, 6

MAGGIORI INFORMAZIONI
www.graziadeledda.dariofo.it
#deleddafo

Grande successo per l’incontro di presentazione di CuoreBasilicata

unnamed-2

unnamed-2

Villa d’Agri, 17 settembre 2018

Si è svolto oggi l’incontro di presentazione del Progetto “CUOREBASILICATA”, a Villa d’Agri, presso la Sala del Consiglio Comunale.

Il Progetto, la cui durata è fissata fino alla fine del 2020, è stato illustrato da Jacopo Fo e Bruno Patierno, coordinatori di CUOREBASILICATA.  All’incontro hanno partecipato Sindaci dei Comuni interessati e Walter Rizzi in rappresentanza di Eni, sponsor del Progetto.

CUOREBASILICATA, ha detto Bruno Patierno, coinvolge 11 Comuni che rappresentano il cuore della Basilicata: Calvello, Grumento Nova, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Moliterno, Montemurro, Paterno, Sarconi, Spinoso, Tramutola, Viggiano e contribuirà al (ri)lancio dell’area a livello nazionale e internazionale, attraverso lo sviluppo e la valorizzazione delle sue grandissime potenzialità culturali, storiche, paesaggistiche, agricole, artigianali. Si tratta di un progetto originale, frutto del lavoro di ricerca artistica e culturale di Jacopo Fo srl (Gruppo Atlantide) e sarà realizzato con il sostegno dell’Eni e l’attiva partecipazione dei Comuni coinvolti, delle Associazioni, delle Scuole, dei Media.

Il nostro intervento, ha detto Jacopo Fo, è come sempre orientato a realizzare iniziative non per ma con le persone che vivono nel territorio. Abbiamo un bagaglio di esperienze, conoscenze e contatti  che possono essere messi a disposizione di quanti vogliono realizzare o sviluppare iniziative artistiche, culturali e anche di promozione di prodotti tipici agricoli, artigianali…

I primi passi saranno la selezione e la formazione di un gruppo di persone che risiedono nei Comuni interessati che costituiranno il Gruppo di Animazione Territoriale che lavorerà assieme a noi, alle Amministrazioni, alle Associazioni, alle Scuole, in questa direzione. Entro quest’anno realizzeremo anche, in collaborazione con i Comuni, il sito di CUOREBASILICATA in italiano e in inglese ed un sistema di social media che serva a far conoscere ed apprezzare le eccellenze di questo territorio.

La nostra filosofia, ha continuato Jacopo Fo, ricorda il gioco dello Shangai: cominciamo dalle cose che possono dare più facilmente successo per poi passare progressivamente ad obiettivi sempre più impegnativi. Avere piccoli risultati subito dà motivazione ed entusiasmo alle persone.

Il sostegno dell’Eni a questa iniziativa, ha detto Walter Rizzi, è una ulteriore conferma del nostro impegno perché il territorio possa sviluppare armoniosamente anche iniziative artistiche e culturali, innanzitutto attingendo alle idee ed alle energie dei giovani”.

Nelle prossime settimane sarà diffuso attraverso gli organi di informazione l’invito a quanti vogliano partecipare alla selezione del Gruppo di Animazione Territoriale ad inviare il proprio curriculum a Jacopo Fo srl (Gruppo Atlantide).

Contatti:
cuorebasilicata@gruppoatlantide.it
Claudia Faverio – Gruppo Atlantide – (+39)3388280718

Media:
Per scaricare il logo di CuoreBasilicata clicca qui
Per scaricare una foto di Jacopo Fo clicca qui
Per scaricare una foto di Bruno Patierno clicca qui

 


unnamed

3ª edizione del Palio dell’Alemanna a Gela

Senza titolo-2

40395163_1922863527779137_4279093925802672128_n

Ritorna per il terzo anno di fila il Palio dell’Alemanna, progetto volto a riscoprire la tradizione medievale tipica gelese. L’evento si terrà l’1 e il 2 settembre nel centro storico di Gela e sarà un’occasione per conoscere il patrimonio artistico, culturale e archeologico della città. Il programma prevede giochi medievali, esibizioni e sfilate ma anche visite guidate gratuite al museo archeologico e alle mura.

Clicca qui per maggiori informazioni.

COMUNICATO STAMPA: Pietra Calendario, una scoperta recente, una storia millenaria

Senza titolo-1
unnamed
COMUNICATO STAMPA
Pietra Calendario: una scoperta recente, una storia millenaria

Il 21 giugno in occasione della Festa del Solstizio d’Estate, l’appuntamento è alla Pietra Calendario di Gela per uno spettacolo mozzafiato.

Scoperta nel 2016 da un gruppo di appassionati, la Pietra Calendario di Gela è tra i monumenti preistorici più importanti in Italia. Il sito di contrada Ponte Olivo, ufficialmente riconosciuto il 18 marzo del 2017 dall’Istituto Nazionale di Astrofisica e Archeo-Astronomia e dall’Ordine dei Geologi Sicilia, si trova a pochi km dal centro di Gela, inserito in un contesto archeologico di grande rilievo, tra la monumentale necropoli del bronzo medio-finale di Dessueri e gli insediamenti dell’età del rame di Ponte Olivo.

La Pietra Calendario, ribattezzata dai giornali inglesi e americani la piccola Stonehenge, viene datata tra il IV ed il III millennio a.C. e veniva utilizzata dalle popolazioni preistoriche per misurare le stagioni e determinare il momento in cui avviare la semina e il raccolto. Il 21 giugno e il 21 dicembre, in occasione del solstizio d’estate e del solstizio d’inverno è possibile assistere, da un punto di osservazione privilegiato, a un fenomeno unico. Il sole attraversa il foro realizzato dai nostri antenati su di un lastrone di arenaria naturalmente orientato, dando vita a un incredibile spettacolo di luce.

Di grande rilievo la presenza sul lato est della Pietra Calendario di un menhir, lungo circa 5 metri, adagiato su di un fianco con base in prossimità di una fossa, dove probabilmente era allocato. Il menhir aveva la funzione di “mirino”, in quanto la parte sommitale lambiva la base del foro in linea con l’asse solstiziale.

La Festa della Pietra Calendario è un’iniziativa parte del progetto “Gela: Le Radici del Futuro”, realizzato dal Gruppo di Animazione Territoriale di Gela e da Jacopo Fo srl (Gruppo Atlantide), con il sostegno di Eni e il patrocinio del Comune di Gela. La Festa della Pietra Calendario 2018 ha ricevuto anche il patrocinio del Comune di Niscemi.

locandina-solstitium

IL PROGRAMMA

Ore 18:30 raduno partecipanti presso il piazzale antistante l’Hotel Sileno (Gela)

Ore 19:00 aspettando il Solstizio, contrada Ponte Olivo.
– Saluto delle Istituzioni che sostengono e patrocinano l’iniziativa
– Incontro con gli scopritori della Pietra Calendario

Ore 20:20 Solstitium! Il sole attraversa la Pietra Calendario

Ore 20:40 Live The Cliffs Celtic: musica e spettacolo.
In contrada Ponte Olivo parcheggio gratuito e punti di ristoro a pagamento

Immagini di Gela e della Pietra Calendario:https://www.dropbox.com/sh/oumczec737fwksm/AACo9Mb2CA_lVYPrKFg5EtJja?dl=0

Video della Pietra Calendario:


Gela: Le Radici del Futuro
 www.gelaleradicidelfuturo.it

Per info
info@gelaleradicidelfuturo.it
Silvia Scuderi 3484735397
Cattura